E3 2018 – Conferenza Bethesda

A differenza degli altri anni, la conferenza di Bethesda all’E3 di quest’anno ha raggiunto delle aspettative come mai prima d’ora.

La cerimonia inizia con un video d’apertura che celebra l’importanza che ogni membro della grande famiglia appartenente a Bethesda possiede.

Il primo a mostrarsi è, naturalmente, Pete Hines, il quale tiene presente che per colpa di qualche fuga di notizia, sono stati costretti ad annunciare alcuni titoli prematuramente. Ma cominciamo subito con ciò che è stato mostrato alla conferenza di Bethesda.

RAGE 2

Presentato da Tim Willits e Magnus Nedfors, è il secondo capitolo della saga Rage, giá annunciato nei giorni scorsi: si tratta di un FPS post-apocalittico in cui, nella prima parte del gameplay, viene già mostrato che verranno prese le redini di un ranger, il quale afferma di essere l’ultimo sopravvissuto da una strage causata da mutanti. Il titolo verrà pubblicato nella primavera 2019.

THE ELDER SCROLLS LEGENDS

Gioco di carte a tema The Elder Scrolls, già in commercio, avrà un restyling grafico che approderà anche su PS4, Xbox One e Nintendo Switch nel corso dell’anno.

THE ELDER SCROLLS ONLINE: SUMMERSET

Il game director, Matt Furor, entusiasta del successo ottenuto dall’MMO The Elder Scrolls Online in questi anni, ha riferito che una nuova espansione chiamata Summerset, arriverà ad arricchire ulteriormente il titolo.

DOOM ETERNAL

Prima vera sorpresa della serata, presentata da Hugo Martin e Marty Stratton, viene mostrato un brevissimo teaser, con un contesto facilmente riconoscibile, il quale ha suscitato grande entusiasmo da parte del pubblico. Non viene mostrato alcun tipo di gameplay, né sono state date ulteriori informazioni al riguardo, poiché verranno svelate al Quakecom di agosto.

WOLFENSTEIN: YOUNGBLOOD

Presentato da Jerk Gustaffson e Jens Matthies, rispettivamente Executive Producer e Creative Director di Machine Games, è stato annunciato, inaspettatamente, Wolfenstein: Youngblood. Un gioco ambientato nel 1980, 19 anni dopo la seconda rivoluzione americana scaturita da B.J. Blazkowicz in Wolfenstein II: The New Colossus, dove verranno impersonate le figlie gemelle di B.J. Jess e Soph alla ricerca del padre. Il gioco verrà distribuito a partire dal 2019.

PREY: MOONCRASH

Si tratta di un DLC dell’omonimo gioco Prey, distribuito gratuitamente da coloro che detengono già il titolo, è già disponibile da subito. Consiste nel superare sfide e insidie per fuggire da una base segreta della TranStar sulla Luna.

QUAKE CHAMPIONS

Nel corso della conferenza, Joshua Boyle rivela che per celebrare Quake Champions sarà possibile giocarlo gratuitamente per un periodo limitato che va dal 10 al 17 giugno.

FALLOUT 76

Il momento più atteso della serata arriva dall’entrata in scena di Todd Howard, il quale ironizzando su quale altra piattaforma potrebbe approdare Skyrim, chiarisce definitivamente tutti i dubbi scaturiti da Fallout 76. Inizialmente viene mostrato il trailer già visto precedentemente nella conferenza di Microsoft, poi Todd Howard afferma che il gioco è esclusivamente online e che potrà essere giocato in solitaria o con altri giocatori, nonostante la mappa sembra essere quattro volte più grande quella di Fallout 4, il gioco non avrà la capienza di centinaia di giocatori bensì dozzine, poiché non appartiene effettivamente alla categoria MMO. All’interno, saranno presenti elementi di crafting e survival ed è stato inoltre specificato che tutti i progressi accumulati durante il gioco, non verranno persi al momento del Game Over. Il titolo verrà distribuito questo 14 novembre 2018 e verrà supportato anche negli anni a venire.

THE ELDER SCROLLS BLADES

Cavalcando l’onda positiva del mobile, Bethesda ha annunciato un GDR basato sull’omonima serie The Elder Scrolls, progettato appunto per smartphone, ma che approderà successivamente anche su altre piattaforme.

 

Per la gioia di tanti fan, alla fine della conferenza Bethesda vengono mostrati due teaser trailer: di cui il primo è su Starfield, il quale, stando a quanto detto da Todd Ward, approderà alla prossima generazione e sarà un nuovo franchise; il secondo mostra The Elder Scrolls VI, ma purtroppo in entrambi i casi non viene rivelata alcuna data di uscita.

Commenti

commenti

Mi chiamo Filippo ho 23 anni e sono di Catania. Mi reputo il classico nerd per eccellenza, poiché le mie passioni sono suddivise tra: videogiochi, cinema, serie TV, fumetti, manga e serie animate. Nel mondo dei videogiochi nutro un affetto particolare per le consolle di casa Sony, poiché sono quelle con le quali sono cresciuto, ma rispetto e stimo tutto il mondo dei videogiochi a 360°. Sono anche appassionato di sport, nello specifico seguo Calcio e Formula 1.