David Attenborough e il VR per “Hold the World”

Un progetto realizzato da Sky farà incontrare il divulgatore e naturalista britannico agli utenti…nella realtà virtuale!

Attenborough assolverà il suo “solito” compito, ovvero quello di informare e soddisfare le curiosità e la voglia di sapere degli spettatori – che stavolta non si troveranno davanti al piccolo schermo, ma…dentro di esso! Prevede infatti l’uso dell’Oculus Rift il progetto Hold the World, realizzato per il London’s Natural History Museum. Attenborough guiderà i visitatori del museo in un percorso alla scoperta di specie estinte, animali rari e fauna che ancora abita il nostro pianeta.

Condividere la mia passione per la natura è qualcosa che ho fatto per molti anni attraverso diverse tecnologie, dalla TV in bianco e nero a quella a colori, e poi in HD, 3D, 4K e adesso la realtà virtuale. Hold the World è uno straordinario passo in avanti nel modo in cui comunichiamo con le persone e le istruiamo su esperienze che altrimenti non avrebbero modo di vivere. Sono entusiasta di ciò che gli utenti possono imparare e scoprire nei tesori del Natural History Museum in questa esperienza VR – è davvero uno degli strumenti più convincenti e incantevoli che il mondo della tecnologia abbia mai prodotto!“.

Bellissime parole quelle di uno studioso ed esperto tutt’altro che “all’antica”, che dimostra di comprendere quanto la tecnologia digitale e la cultura possano compiere uno straordinario viaggio fianco a fianco invece di escludersi a vicenda.

Commenti

commenti

Fiorentina datata 1993, mi piacciono le correnti artistiche del Surrealismo e del Romanticismo, i romanzi gotici del diciannovesimo secolo, i film horror e i classici in bianco e nero, i viaggi nel Nord Europa e i videogiochi - Warning: nessuna di queste passioni prevale sulle altre.

Leave a Reply