Crash Bandicoot N. Sane Trilogy in arrivo per PC Xbox e Switch

Dopo quasi un anno di esclusiva per PlayStation, Crash arriva anche su Switch e PC!Dopo l’annuncio di Crash Bandicoot durante l’E3, molti interrogativi si erano destati: “Ma sarà un esclusiva Sony? “,” i remake si limiteranno solo alla trilogia o potremo giocare anche a CTR?”.

Un vortice di domande che non riuscivano mai a trovar risposta, soprattutto se consideriamo i furbacchioni che, con un uso sapiente di programmi di Photo Editing, hanno realizzato confezioni del gioco per varie piattaforme solo per attirare views. Con il Nintendo Direct tenutosi pochi giorni fa, e l’annuncio ufficiale di Activision, il mistero più importante finalmente è stato svelato: Crash Bandicoot sarà disponibile per PC, Xbox One e Nintendo Switch a partire dal 10 luglio!

Prima che qualcuno possa geidare allo scandalo: Crash Bandicoot non è una esclusiva di Sony da moltissimo tempo! Già nel 2001 il titolo Crash Bandicoot: L’ira di Cortex era disponibile per PS2, GameCube e Xbox!

Su Steam è già apparsa la pagina dedicata a Crash Bandicoot N.Sane Trilogy  dove possiamo visualizzare anche i requisiti minimi per poter giocare al famoso remake di Activision:

  • Sistema operativo: Windows 7
  • Processore: Intel Core i5-750 @ 2.67GHz | AMD Phenom II X4 965 @ 3.4GHz
  • Memoria: 8 GB di RAM
  • Scheda video: NVIDIA GeForce GTX 660 2GB / AMD Radeon HD 7850 2GB

Possiamo dire che il famoso marsupiale potrà girare senza nessun problema su qualsiasi PC e Portatile dotato di una scheda grafica dedicata.

Oltre alla conferma dell’arrivo di Crash su tutte le piattaforme, secondo alcune indiscrezioni , il dataminer BetaM ha trovato riferimenti a Spyro the Dragon all’interno del disco di Crash per PS4

Le line di codice relative alla demo di Spyro sono state intenzionalmente inserite nel codice di Crash, insieme al codice segreto necessario per poter giocare alla demo, come succedeva nel titolo originale, ma purtroppo anche se inserito non accade nulla… per ora!

Nel caso in cui Spyro the Dragon farà nuovamente ritorno, immaginiamo che l’iter sarà il medesimo di Crash, ovvero una esclusiva temporanea di circa un anno per poi approdare sulle altre piattaforme… sì, anche Spyro the Dragon non è un esclusiva PlayStation, e attualmente i diritti sulla serie di Spyro sono detenuti per l’appunto da Activision dal 2007. Il remake di Spyro della trilogia di Spyro the Dragon si suppone sia in sviluppo sempre da Vicarious Visions.

Commenti

commenti

Nato a Maratea nel lontano 1989, il nostro caro Dexios ha intrapreso la carriera da Pc Gamer da quando aveva soli 4 anni davanti al 386 del padre con un gioco veramente tranquillo: DooM. Da allora non ha mai smesso di giocare e di coltivare la sua passione per i videogiochi e l'informatica (pensate, è diventato anche Analista dei miei c...oglioni programmatore). Scrivere per una rivista di videogiochi è sempre stato il suo sogno nel cassetto e ora finalmente il suo sogno è divenuto realtà... come la scimmia a tre teste... giusto?

Leave a Reply