A Place For the Unwilling: in arrivo un indie lovecraftiano

Diciamo solo che Lovecrat è ben più di un riferimento” dice il narrative designer Luis Diaz.

AIpixel, team indipendente spagnolo, è giunto alla sua release più importante dopo 2 piccoli giochi sviluppati –  Missing Translation, puzzle game vincitore di 5 premi, e il gioco isometrico The Night Henry Allen Died. L’influenza (in realtà molto più di un’influenza, come dichiarato da uno dei cinque membri della compagnia indie) è quella di H.P.Lovecraft, uno degli autori punto di riferimento di moltissimi sviluppatori di giochi horror, inclusi gli ormai classici Alone in the Dark, Penumbra e alcuni mostri di Silent Hill.

A Place For the Unwilling, progetto finanziato su Kickstarter, non omaggia soltanto lo scrittore statunitense di Providence, ma anche – una piacevole sorpresa – Le città invisibili di Italo Calvino e la minisierie Over the Garden Wall (Avventura nella foresta dei misteri).

Il protagonista dell’avventura è un commerciante che giunge in una misteriosa,cupa città per investigare sulla morte di un amico d’infanzia. Il gioco, a detta dei suoi creatori, si caratterizza non solo per le atmosfere dark, ma anche per interessanti scelte di game design che si discostano dai cliché del genere. “Abbiamo cercato di risparmiare i giocatori dalle quest obbligatorie. Tutte le missioni sono volontarie. A dire la verità, il gioco può essere completato anche rimanendo nella camera da letto del personaggio per ore.” Il team dichiara inoltre di aver voluto evitare di presentare un personaggio (uomo o donna, la scelta ai giocatori) “eroico”, che gira per la città e salva vite sparando ai nemici. AIpixel ha preferito valorizzare le piccole cose che, in un ambiente come quello cittadino, assumono una peculiare bellezza agli occhi del singolo cittadino: una conversazione con un amico, una passeggiata, dare una mano a qualcuno più che salvarlo.

Attendiamo con ansia quello che si prospetta essere un valido e coinvolgente indie horror: il 2018 è ormai dietro l’angolo.

Commenti

commenti

Fiorentina datata 1993, mi piacciono le correnti artistiche del Surrealismo e del Romanticismo, i romanzi gotici del diciannovesimo secolo, i film horror e i classici in bianco e nero, i viaggi nel Nord Europa e i videogiochi – Warning: nessuna di queste passioni prevale sulle altre.

Leave a Reply