Sinner: Sacrifice for Redemption, il simil Dark Souls in formato indie arriverà nel 2018

Qualche mese fa, a Luglio, vi accennammo in questa news di un gioco che prendeva molto spunto da Dark Souls. Ora questo gioco sta per arrivare: Sinner: Sacrifice for Redempion uscirà a breve.

Il titolo, sviluppato dalla software house cinese DarkStar Games, é un action RPG con molte caratteristiche simili all’opera di From Software. Venne mostrato per la prima volta al ChinaJoy 2017, durante la conferenza di Sony Japan, e fu definito dai redattori del sito Inven come un “titolo di grande qualità veramente molto difficile”.

 

Il sito Another Indie ha pubblicato una piccola anteprima nel quale viene descritta a grandi linee la trama e viene dato qualche dettaglio sul titolo:

Un uomo che ha perso la memoria lotta per conoscere il suo passato. Adam affronterà l’incarnazione dei suoi più grandi peccati per “sbloccare” le sue memorie e sacrificarsi per espiarli. Ma riuscirà Adam ad ottenere la redenzione o sguazzerà nel suo passato?

 

 

Sinner: Sacrifice for Redemption é ambientato in un regno oscuro e dimenticato, fra un passato contorto ed una profonda lore. Ispirato alla serie dei Souls, Shadow of the Colossus e con un pizzico di stile Anime, Sinner promette di essere un’esperienza elettrizzante ed avvincente.

Il titolo sarà pieno di armi utili nella nostra lotta contro i peccati, impersonificati da otto grandi boss ognuno col proprio stile. Il titolo sarà completamente rigiocabile grazie alla presenza di finali multipli e varie modalità di gioco.

L’uscita del titolo é prevista per il 25 aprile 2018 per PC, PlayStation 4 e Xbox One al costo di circa 19 dollari e sarà disponibile in sette lingue: inglese, spagnolo, tedesco, giapponese, russo, cinese semplificato e cinese tradizionale. Qui di seguito vi lasciamo un trailer del gioco, nel frattempo potete trovare qualche altro dettaglio in questa news.

Commenti

commenti

Nato nel 1993, per quei pochi che lo conoscono su internet è VenomA7X. Originario della provincia di Lecce, si è trasferito da qualche anno a Torino. Ha iniziato a videogiocare all’età di 5 anni, quando i suoi genitori gli regalarono una PS1 e da quel giorno non ha mai più smesso. Nonostante possieda la PS4, preferisce il PC come piattaforma su cui giocare e gli RPG come genere preferito.

Leave a Reply