L’Anse aux Meadows: il sito archeologico che ha ispirato un videogioco

Dead in Vinland è un gioco gestionale con elementi RPG che si ispira a una reale località del Canada.

Nonostante non sia esplicitamente dichiarato il luogo in cui il gioco è ambientato, lo scenario è quello del sito storico L’Anse Aux Meadows. Sull’isola di Terranova, in Canada, si trova infatti un Patrimonio dell’umanità dell’Unesco (1978): i resti di un antico villaggio vichingo. Prima di prendere il nome di Terranova (Newfoundland), infatti, l’isola era stata chiamata Vinland dai vichinghi giunti sul posto durante una spedizione, precisamente dall’esploratore islandese Leif Erikson. Questa è, almeno, una delle ipotesi formulate sull’isola di Terranova.

Ci siamo ispirati anche all’Islanda nella creazione del paesaggio, quindi non possiamo dichiarare di aver guadato esclusivamente a Terranova…ma sì, abbiamo usato la leggenda dei vichinghi che giunsero a Newdoundland.” dichiara Bruno Laverny, fondatore dello studio indipendente francese CCCP, sviluppatore del gioco. I personaggi sono infatti vichinghi che sbarcano su una terra fino al momento ignota…Per disegnare l’ambientazione il team indie ha usato riferimenti fotografici cartacei e presenti su Internet.

Dead in Vinland verrà rilasciato nei primi mesi del 2018, al costo approssimativo di 20 dollari.

Per saperne di più su L’Anse Aux Meadows.

Commenti

commenti

Fiorentina datata 1993, mi piacciono le correnti artistiche del Surrealismo e del Romanticismo, i romanzi gotici del diciannovesimo secolo, i film horror e i classici in bianco e nero, i viaggi nel Nord Europa e i videogiochi – Warning: nessuna di queste passioni prevale sulle altre.

Leave a Reply