E3 2017 – Conferenza Sony

Attesissima da molti, soprattutto per vedere le risposte alla line up di Microsoft, la conferenza di Sony all’E3 2017 arriva alle ore 3.00 italiane e si conclude circa un’ora dopo.

Una conferenza frenetica, senza respiro, dove l’assenza di un vero presentatore ha lasciato il posto a un susseguirsi di trailer, uno dopo l’altro. La volontà di Sony di presentare la sua personale line-up è stata chiara: meno chiacchiere, più giochi. E così, fra urla spasmodiche del pubblico in sala – c’è stato chi, alla fine di un trailer, si è addirittura alzato in piedi mimando il gesto dell’inchino – alternate a silenzi tombali, anche Sony entra nel vivo di questo E3 2017.

Uncharted: The Lost Legacy

La conferenza si apre con una melodia dalle sonorità indiane, suonata dal vivo da un’orchestra posta proprio a ridosso del palco: questo piccolo spettacolo è il ponte di collegamento fra la sala e il trailer che parte sullo schermo. Ambientazioni fantastiche fanno da cornice a Uncharted: The Lost Legacy (in Italia verrà pubblicato come L’Eredità Perduta), uno stand-alone del capolavoro del 2016 di Naughty Dog, Uncharted 4: ambientato un anno dopo le avventure di Nathan Drake, questo gioco racconterà la storia di Chloe Frazer, intenta a recuperare un leggendario artefatto in India, la Zanna di Ganesh. Ostacolata dai signori della guerra interessati anche loro al manufatto, Chloe farà affidamento sul’ex leader paramilitare Nadine Ross, nell’intento di cooperare per svelare il mistero intorno alla Zanna. Uncharted: The Lost Legacy sarà disponibile in esclusiva PS4 a partire dal 23 agosto 2017 al prezzo di 39,99 €.

Horizon Zero Dawn: The Frozen Wilds – DLC

Senza perdere tempo, si passa a un nuovo trailer: ambientazioni che sembrano familiari, un mondo post apocalittico abitato da tribù e colossi di metallo, mentre cadono candidi fiocchi di una tempesta di neve che copre tutto quanto. Entra in scena Aloy, protagonista dell’ultima apprezzatissima fatica di Guerrilla Games uscita nel marzo 2017, e si capisce subito quello che verrà annunciato: The Frozen Wilds è la prima espansione del pluripremiato Horizon Zero Dawn. Nello stupore generale, il trailer mostra una tribù alle prese con delle macchine in paesaggi innevati: si tratta di una misteriosa e pericolosa montagna che racchiude le risposte alle domande di Aloy. “Non sono qui per la gloria, ma per delle risposte” è il motto che Aloy ripete al capo tribù, il quale la mette in guardia da una forza malvagia proveniente dalla montagna che deve essere distrutta. Horizon Zero Dawn: The Frozen Wilds è atteso per la fine di quest’anno.

Days Gone

Nuovo trailer, nuova esclusiva, questa volta targata Bend Studio. L’uomo di questo gameplay mostrato è il protagonista di Days Gone, titolo già annunciato all’E3 2016. Il gameplay ci dà informazioni sulla tipologia di gioco: meccaniche stealth si contrappongono a scene di combattimenti contro orde di zombie, e l’unico scopo sembra essere sopravvivere. Grazie a particolari abilità (viene mostrato una specie di Istinto tipico di Hitman), l’uomo si fa spazio tra umani e zombie nel tentativo di salvare un suo compagno prigioniero di un avamposto nemico. Per Days Gone, al contrario di quanto ci si aspettava, non è stata fornita nessuna data di uscita alla fine del trailer.

Monster Hunter World

Finalmente sale sul palco una “presenza umana”, dopo tutti questi minuti di trailer, a dare il benvenuto al pubblico in sala: si tratta di Shawn Layden, presidente e CEO di Sony Interactive Entertainment America che, ringraziando tutti di essere lì, presenta un nuovo reveal trailer di un gioco che, a detta sua, gli è rimasto nel cuore. Monster Hunter World, sviluppato da Capcom, è il nuovo capitolo della celebre serie sulla caccia ai mostri. Si sa ancora poco sul titolo che dovrebbe uscire all’inizio del 2018 per PlayStation 4, Xbox One e PC.

Shadow of the Colossus

Ve lo avevamo già annunciato qualche ora prima della conferenza: Sony ha da poco registrato un marchio col nome di una delle icone della cara PlayStation 2, dando adito ai rumor che annunciavano una remaster del gioco. Tutto ciò è stato confermato: Shadow of the Colossus verrà riproposto in chiave next-gen in esclusiva Sony nel 2018, portando i combattimenti di Wander contro i sedici colossi in alta definizione, come si può vedere dal trailer presentato alla conferenza.

Marvel vs Capcom Infinite Demo riguardante la storia scaricabile già da ora

Altro gioco sviluppato da Capcom presentato in questo E3 2017: si tratta del picchiaduro Marvel vs Capcom Infinite, nel quale i supereroi Marvel come Spiderman, Capitan America, Iron Man e tanti altri se la vedranno a suon di legnate contro i celebri personaggi della storia Capcom, tra cui Ryu di Street Fighter e Dante di Devil May Cry. Importante chicca annunciata dopo il trailer del gioco: la demo sulla storia del titolo è già scaricabile dal PlayStation Store a partire da ora. Al momento non sappiamo se sarà un’esclusiva Sony o un multipiattaforma, ma possiamo dire che il titolo uscirà il 19 settembre 2017.

Call of Duty World War 2

Activision fa capolino nella conferenza Sony mostrando un trailer basato sul multiplayer di Call of Duty WWII: si ritorna al vecchio stile CoD, ambientato non più nel futuro, ma in un più realistico periodo storico. Tra sparatorie con vecchi fucili e incendi provocati dai lanciafiamme, potremo rivivere le vicende della Seconda Guerra Mondiale. Non saranno più presenti le classi personalizzate, ma saranno cinque le divisioni ben definite tra cui scegliere, ognuna caratterizzata da un particolare stile di gioco: Airborne, Mountain, Infantry, Armored, Expeditionary Force. Call of Duty WWII uscirà per PlayStation 4, Xbox One e PC il 3 novembre 2017.

Carrellata di giochi per PlayStation VR, tra cui Skyrim VR

C’è spazio anche per i giochi dedicati a PlayStation VR, la periferica di Sony per la realtà virtuale. Sono ben sei i giochi presentati – ognuno con un reveal trailer di pochi secondi – tra i quali i giochi i cui marchi sono stati registrati poco prima della conferenza, di cui vi avevamo parlato in questa news. Degno di nota è Skyrim VR, la riproposizione in realtà virtuale del celebre capolavoro RPG di casa Bethesda. Di tutti questi titoli, comunque, si sa ancora troppo poco.

  • Skyrim VR: saremo ancora più immersi nelle avventure che si trasporteranno nel fantastico mondo di Skyrim.

  • Star Child: sviluppato da Playful, è un platform-adventure a scorrimento orizzontale a tema fantascientifico.

  • The Inpantient: sviluppato da Supermassive Games, sembra essere un survival horror in prima persona, prequel di Until Dawn, sviluppato dalla stessa software house. I fatti accadono 60 anni prima di Until Dawn all’interno del Blackwood Sanatorium, già visto nel gioco del 2015.

  • FFXV Monster of the Deep: Square Enix torna con questa espansione come progetto per VR incentrato sul mondo e i personaggi del loro ultimo Final Fantasy XV e basato sulla pesca.

  • Bravo Team: ancora una volta Supermassive Games ci ripropone un progetto VR, uno sparatutto in prima persona in un’ambientazione moderna. Sembrerebbe molto cooperativo.

  • MOSS: sviluppato da Polyarc, pare essere un puzzle game nel quale dovremo aiutare un topolino a superare vari ostacoli risolvendo numerosi enigmi ambientali.

God of War

Finita la lista dei giochi per il VR, si passa a un altro trailer che in molti aspettavano. Il pubblico in sala è in visibilio quando la telecamera riprende la nuca di un uomo pelato sulla cui testa è disegnata una striscia rossa: si tratta dell’inconfondibile Kratos e il gioco mostrato è, ovviamente, God of War. In un trailer gameplay di oltre cinque minuti, si può apprezzare lo stile del combact system che caratterizzerà il gioco, nel quale Kratos sarà aiutato dal giovanissimo figlio del dio. Numerosi sono i dialoghi fra i due, per farci capire il sentimento e il feeling che c’è tra i protagonisti (interposto fra i momenti di lotta che sembrano avvincenti e spettacolari). Chiude il trailer un dialogo fra i due e un gigantesco serpente, che il ragazzo definisce come il serpente del mondo. Il titolo di Santa Monica Studios, già annunciato all’E3 2016, ha come data di uscita l’inizio del 2018.

Detroit: Become Human

Altro titolo annunciato già all’E3 2016, Detroit: Become Human è l’ultimo lavoro di Quantic Dream, software house di David Cage, conosciuta per Heavy Rain e Beyond: Two Souls. Il trailer ci mostra una lunga sessione di cutscene e gameplay nel quale viene spiegato quello che dovrebbe essere l’incipit del titolo: ci viene fatto conoscere Marcus, un personaggio che pare abbia il dono di condizionare la mente degli androidi, portandoli tutti dalla sua parte. Dopo aver creato il proprio esercito di androidi tramite questa specie di lavaggio del cervello, inizierà a scatenare rivolte nella cittadina di Detroit, una compagine futuristica nella quale gli androidi popolano la Terra, generando il caos più totale. Ma Marcus (forse l’antagonista della serie?) dovrà vedersela con le forze dell’ordine della città, capitanate dal detective già visto nel primissimo trailer di lancio all’E3 2016. Nel video ricorre spesso la meccanica principale, ovvero le scelte: esse influenzeranno pesantemente l’andamento della storia. Detroit: Become Human non ha ancora una data di uscita.

Destiny 2

Bungie e Activision mostrano un nuovo trailer nella conferenza Sony, di Destiny 2, sequel del titolo del 2014. Conserva tutte le caratteristiche che hanno reso grande Destiny, migliorandole. Durante la conferenza, sono stati annunciati contenuti esclusivi per PlayStation ossia l’assalto Lake of Shadows, l’astronave City Apex, un fucile da cecchino esotico chiamato Borealis e la mappa PvP Retribution. Destiny 2 è in programma per il 6 settembre 2017 per PlayStation 4 e Xbox One.

Spider-Man

Ritorna sul palco Shawn Layden che annuncia l’ultima esclusiva PS4 di questa conferenza. In un lunghissimo trailer di cutscene e molto gameplay viene mostrato Spider-Man, titolo sviluppato da Insomniac. Mostrando tutte le azioni che caratterizzano l’inconfondibile Spider-Man, il video mostra tantissime scene di azione e combattimento, passando dallo stealth al corpo a corpo: il combat system richiama, quasi palesemente, quello della serie Batman Arkham di Rocksteady e la spettacolarità dell’azione è accentuata da numerosi slow motion del tentativo di evitare colpi o proiettili e della possibilità di chiudere le azioni con delle finisher. Viene mostrata anche una lunga scena di gameplay di un inseguimento di Spider-Man nei confronti di quello che sembra essere Mr. Negative a bordo di un elicottero: le spettacolari scene dell’inseguimento prendono vita, con Spider-Man che si destreggia grazie alle liane fatte di ragnatela nei vicoli e fra i palazzi della città. Il titolo di Insomniac è stato annunciato per un generico 2018.

Una conferenza pregna di giochi, trailer e gameplay, ma che, tuttavia, ha lasciato un po’ di amaro in bocca: l’assenza di vere IP nuove ha pesato molto in questo E3 2017, rendendo la conferenza non dico uguale, ma quasi simile a quella dello scorso anno. Se nel 2016 Sony ci ha lasciati a bocca aperta con le tantissime nuove IP presentate, tra le quali Days Gone, Spider-Man e l’attesissimo lavoro di Kojima, Death Stranding, che aveva reso l’E3 2016 di Sony indimenticabile, quest’anno ha puntato per lo più sulla riconferma di quei brand già proposti precedentemente, aggiungendo qualche info in più, un gameplay e per la maggior parte una data di uscita.

Il commento dei PlayerInside sulle conferenze Sony e Ubisoft.

Cosa ne pensate della conferenza Sony di questo E3 2017? Cosa vi ha colpito e cosa vi ha deluso?

Vi ricordiamo che potete seguire l’E3 2017 con i PlayerInside, presenti a Los Angeles, sui loro canali YouTube Playerinside e PlayerinsiDue, sulla loro pagina Facebook e su Instagram.

Commenti

commenti

Nato nel 1993, per quei pochi che lo conoscono su internet è VenomA7X. Originario della provincia di Lecce, si è trasferito da qualche anno a Torino. Ha iniziato a videogiocare all'età di 5 anni, quando i suoi genitori gli regalarono una PS1 e da quel giorno non ha mai più smesso. Nonostante possieda la PS4, preferisce il PC come piattaforma su cui giocare e gli RPG come genere preferito.

Leave a Reply