E3 2017 – Conferenza Microsoft

I microfoni sono pronti, le luci sono calde e il palco di Los Angeles aspetta l’arrivo di Microsoft per il grande momento che tutti i boxari e PCisti aspettavano ormai da un anno.

Ecco a voi Xbox Briefing 2017 e ciò che è stato mostrato durante la conferenza dell’azienda con sede a Redmond all’ Electronic Entertainment Expo 2017.

Project Scorpio ora ha un nome: Xbox One X!

A pochi minuti dall’inizio della presentazione, Microsoft ha deciso di togliersi un grosso peso mostrando come sarà esteticamente questa nuova console che uscirà il 7 novembre in tutto il mondo.
Xbox One X riprende le dimensioni e le linee estetiche di Xbox One S, con il lettore spostato più in basso e con la console e il controller di colore grigio.

La vera Next Gen Microsoft è qui?

Fortunatamente la conferenza non si è concentrata solo sulle caratteristiche tecniche della nuova console, bensì ha dato spazio a moltissimi titoli sviluppati da grandi software house come EA e Warner Bros. Interactive Entertainment ma anche piccoli studios come Moon Studios con il seguito di Ori and the blind forest Andiamo quindi a vedere in dettaglio quali sono i titoli mostrati durante la conferenza Microsoft, a cui nostri Raiden e Midna hanno potuto assistere in prima persona!  

Forza Motorsport 7

Ad aprire le danze è Forza motorsport 7. Il titolo che uscirà il 3 ottobre di quest’anno presenta una grafica “spacca mascella” con effetti tessellation e meteo dinamico davvero sorprendenti. Oltre alla presentazione del gioco, è stata annunciato sul palco E3 anche il nuovo modello della Porsche 911 GT2 RS 2018 presente nel gioco insieme ad altri 700 veicoli.

Metro Exodus

4A games ha annunciato il nuovo titolo ispirato al romanzo best-seller internazionale Metro 2035 ovvero Metro Exodus con un adrenalinico trailer pieno di dettagli, come l’appannamento della maschera causato dalla respirazione del protagonista e la rocambolesca fuga che lo porterà sulla superficie. Il titolo sarà disponibile nel 2018.

Assassin’s Creed Origins

Dopo l’annuncio del nuovo Assassin’s Creed, Microsoft ci riporta alle origini della setta degli assassini nell’antico Egitto. Il titolo contiene molti aspetti RPG per quanto riguarda il sistema di loot e gestione delle armi e abilità, per esempio il controllo del falco che ci permette di sorvolare indisturbati alcune sezioni della mappa per individuare i nostri obiettivi e i nemici.

Non possono ovviamente mancare gli elementi stealth, e sembra che il sistema di combattimento sia stato rivisto e reso più impegnativo (ndr. almeno i nemici non resteranno a guardare mentre faremo stragi delle loro schiere). In questo titolo impersoneremo Bayek, un protettore dell’Egitto che, vista la corruzione sempre crescente, decide di fondare l’ordine degli assassini. Il gioco sarà disponibile il 27 ottobre. Acquistando il preorder del gioco sarà possibile ottenere una missione aggiuntiva, “I segreti della prima piramide”.

State of Decay 2

Esclusiva Xbox, il titolo ambientato in un periodo post apocalittico pieno di zombie pronti a farci a pezzi sarà disponibile nella primavera del 2018 e insieme alla stragrande maggioranza dei titoli mostrati durante la fiera godrà del 4k e HDR.

The Darwin Project

Scavenger ha annunciato durante la conferenza Microsoft il suo nuovo titolo, The Darwin Project. Si tratta di uno shooter competitivo in esclusiva per Xbox one e PC.

Dragon Ball FighterZ

Annunciato in questi giorni, Dragon Ball FighterZ fa la sua comparsa sul palco Microsoft mostrando combattimenti in stile tag team 3 insieme alla solita modalità “classica”. Il piacchiaduro in 2.5D sviluppato da Arc System Works si basa sulla serie di Toriyama ma non è stata annunciata una data precisa, mostrando un generico “Early 2018”.

Black Desert

Lo studio coreano Pearl Abyss ha mostrato il suo MMORPG dove addirittura potremo ammirare dei costumi da bagno in-game (e prossime puntate dell’angolo delle m…e?). In esclusiva temporanea per Xbox, il titolo sarà disponibile per il primo trimestre 2018.

The Last Night

Tra i vari titoli mostrati durante la conferenza Microsoft, spunta questa interessante avventura 2D caratterizzata da un’ambientazione cyberpunk ambientata in 4 distretti che possiedono architetture, culture e industrie differenti. Potremo viaggiare utilizzando taxi, traghetti e monorotaie cercando di mantenere un profilo basso.

Sea of Thieves

Affilate i pappagalli e mettete in gabbia le vostre sciabole…o era al contrario? Sul palco di Microsoft Sea of Thieves si è presentato con un lungo gameplay, mostrando le peculiarità del titolo sviluppato da RARE. Potremo esplorare caverne in cerca di forzieri e di preziosi bottini o abbordare una nave e conquistarla oppure… beh… normale amministrazione piratesca! YAARH

Super Lucky’s Tale

Il titolo, dedicato al pubblico dei più piccoli, è un coloratissimo platform dove personificheremo Lucky, un’ottimistica, energica e amabile volpe che cercherà di aiutare la sua adorata sorella a recuperare il Libro delle Ere dalle grinfie di Jinx, un misterioso e antipatico antagonista che desidera rimodellare il mondo… ma a quale scopo?

Tacoma

Scoperta. Esplorazione. Isolamento. Come sarebbe la vita a 200.000 miglia dalla Terra? In questo titolo sviluppato dai creatori di Gone Home potremo scoprire i misteri celati nella stazione lunare Tacoma e il suo equipaggio.

Crackdown 3

Terry Crews in persona introduce il titolo evidenziando come sia facile sollevare un auto, sparare, esplodere in aria e seminare distruzione. Potremo prender parte alle folli sessioni di Crackdown 3 il 7 novembre su PC e Xbox One.

Ashen

Per chi non dimentica facilmente, Ashen fu annunciato nel 2015 ma solo al lancio di Xbox one x potremo finalmente provare questo titolo action role-play alla ricerca di un posto da chiamare casa. Il titolo non mostra nessuna stella che illumina il pianeta, ma solo luci provenienti da frequenti eruzioni e una perpetua pioggia di cenere.

La Terra di Mezzo: L’Ombra della Guerra

Ammettiamo che è stato un duro colpo l’annuncio del rimando del titolo di Monolith per migliorare ulteriormente la qualità complessiva del prodotto, ma lo studio ha mantenuto la parola e ha mostrato alcune sequenze di gioco de La Terra di Mezzo: L’Ombra della Guerra dove viene messo in risalto il sistema Nemesis ulteriormente migliorato che offre la possibilità di stipulare alleanze con i nostri avversari per poter conquistare le fortezze di nemici più temibili.

Life is Strange: Before the Storm

Come abbiamo già riportato alcuni giorni fa, si sentiva nell’aria un nuovo Life is Strange, e alla conferenza Microsoft ecco che arriva l’annuncio. Anche se non abbiamo molti dettagli, il titolo sembra essere un prequel di quello che abbiamo visto durante l’avventura di Dontnod, e uscirà il 31 agosto di quest’anno, composto da 3 episodi.

Cuphead

Il platform-action con effetto cartone animato anni ’30 ha una data per la versione PC e Xbox One: 29 settembre 2017 .

Anthem

Finalmente nuovi succosi dettagli per questa nuova IP di BioWare e EA, già annunciata alla conferenza EA Play! il titolo è un RPG ambientato nel futuro dove l’umanità si è radunata in colonie dette fortezze. Il nostro personaggio, che nel gioco viene chiamato freelancer, avrà il compito di esplorare il pianeta attraverso delle exotute (ndr. che richiamano vagamente Ironman) dette “Javelin” che permetteranno di possedere determinate abilità.

Ori and the Will of the Wisps

Già da giorni insistenti voci di corridoio davano la notizia del nuovo capitolo di Moon Studios, e infatti sul palco dell’E3 ecco il trailer di Ori and the Will of the Wisps. Il gioco sembra essere ambientato in un periodo successivo al primo capitolo, e vi troveremo una foresta di Nibel che, anche se lentamente, si sta riprendendo dalla corruzione avvenuta nel primo capitolo. Il luogo sarà nuovamente in pericolo e solo la piccola Ori potrà riportare la pace nella foresta.

Spazio anche per gli indie

Dopo gli annunci più importanti, Microsoft ha annunciato che grazie al suo programma ID@Xbox, molti sviluppatori, dai più grandi ai piccoli studios, potranno pubblicare i loro giochi sullo store Microsoft.

Torniamo su Xbox One X

Microsoft, dopo i tantissimi titoli mostrati durante la conferenza, è tornata a parlare delle caratteristiche della Xbox one X. Per gli utenti che non hanno ancora acquistato una TV 4k, Xbox one X permetterà di renderizzare i titoli a una risoluzione maggiore anche se l’output finale sarà 1080p (ciò si traduce in una qualità grafica decisamente superiore rispetto al rendering nativo in FHD). Il programma di retrocompatibilità è stato un gran successo, a tal punto da portar avanti anche il progetto per la retrocompatibilità per i giochi Xbox 360, estendendola fino alla prima Xbox! Su Xbox one X i titoli retrocompatibili avranno una resa migliore e supporteranno la risoluzione 4k. Infine, ma non per questo meno importante, Microsoft ha annunciato che la sua console arriverà sugli scaffali il 7 novembre alla modica cifra di 499€.

Chi si è perso la conferenza Microsoft potrà nuovamente visualizzarla qui.

Continuate a seguire i nostri PlayerInside a Los Angeles sui canali YouTube, Facebook e Instagram.

Cosa pensate, cari Insiders, di questa conferenza? Microsoft è riuscita a convincere gli utenti a indirizzare nuovamente lo sguardo su Xbox? Avete sentito la mancanza dell’annuncio di un VR per Xbox o l’assenza di qualche titolo in particolare? Sotto con i commenti!

Commenti

commenti

Nato a Maratea nel lontano 1989, il nostro caro Dexios ha intrapreso la carriera da Pc Gamer da quando aveva soli 4 anni davanti al 386 del padre con un gioco veramente tranquillo: DooM. Da allora non ha mai smesso di giocare e di coltivare la sua passione per i videogiochi e l'informatica (pensate, è diventato anche Analista dei miei c...oglioni programmatore). Scrivere per una rivista di videogiochi è sempre stato il suo sogno nel cassetto e ora finalmente il suo sogno è divenuto realtà... come la scimmia a tre teste... giusto?

Leave a Reply