Nintendo Switch conquista il Giappone

Dopo un lancio decisamente sottotono, Switch ha iniziato a collezionare traguardi davvero ragguardevoli, non per ultimo le vendite imbattibili di Mario Kart 8 Deluxe in Giappone!

Secondo Media Create, nell’ultima settimana di aprile Nintendo è riuscita a vendere oltre 76,000 Switch (scavalcando addirittura Playstation 4!) e quasi 290 mila copie di Mario Kart 8 Deluxe. La cosa sorprendente è come Nintendo, in brevissimo tempo, sia riuscita a conquistare i primi 7 posti della classifica delle vendite in Giappone. Diamo un’occhiata:

  1. Mario Kart 8 Deluxe – Nintendo Switch — 284, 823
  2. Dragon Ball Heroes: Ultimate Mission X — 3DS — 97, 093
  3. Monster Hunter XX — 3DS — 27, 829
  4. The Legend of Zelda: Breath of the Wild – Nintendo Switch — 25, 286
  5. Fire Emblem Echoes: Shadows of Valentia — 3DS —  22, 721
  6. Pro Baseball Famstar Climax — 3DS — 10,950
  7. 1-2-Switch – Nintendo Switch — 9,800
  8. Dark Souls 3: The Fire Fades Edition – PS4 — 9,014
  9. Gun Gun Pixies – PS Vita — 8,675
  10. Dungeon Travelers 2-2 – PS Vita — 6,659
  11. Mario Sports Superstars — 3DS — 6,617
  12. NieR: Automata –PS4 — 6, 168
  13. Tom Clancy’s Ghost Recon Wildlands – PS4 — 4,742
  14. The Legend of Zelda: Breath of the Wild – Wii U— 4, 504
  15. Cube Creator DX — 3DS — 4,350
  16. Pokémon Sun & Moon — 3DS — 4,224
  17. Super Mario Maker for Nintendo 3DS — 3DS — 4, 157
  18. Super Bomberman R – Nintendo Switch — 3,338
  19. Grand Theft Auto V – PS4 — 3,281
  20. Yo-Kai Watch 3 Sukiyaki — 3DS — 3,197

Sempre Media Create ha pubblicato anche la classifica delle console vendute in Giappone

  1. Switch: 76,679
  2. PS4: 18,848
  3. New 3 DS XL: 17,873
  4. PS4 Pro: 6,455
  5. PS Vita: 5,994
  6. 2DS: 4, 101
  7. New 3DS: 1,089
  8. Wii U: 543
  9. PS3: 453
  10. Xbox One: 101

Cosa ne pensate Insiders? Acquisterete Nintendo Switch? Se sì, quali giochi acquisterete quest’anno? Sotto con i commenti!

Commenti

commenti

Nato a Maratea nel lontano 1989, il nostro caro Dexios ha intrapreso la carriera da Pc Gamer da quando aveva soli 4 anni davanti al 386 del padre con un gioco veramente tranquillo: DooM. Da allora non ha mai smesso di giocare e di coltivare la sua passione per i videogiochi e l'informatica (pensate, è diventato anche Analista dei miei c...oglioni programmatore). Scrivere per una rivista di videogiochi è sempre stato il suo sogno nel cassetto e ora finalmente il suo sogno è divenuto realtà... come la scimmia a tre teste... giusto?

Leave a Reply