Costruiamo un PC Anti-Scorpio! | Approfondimento

Microsoft ha recentemente pubblicato le specifiche tecniche della sua nuova console Project Scorpio e già fioccano in rete centinaia di speculazioni sul prezzo di questa nuova Xbox, che verrà presentata alla fiera E3 2017 (chissà se Raideon e Nvidna potranno provarla). Mentre l’hype continua a salire, perché non rincarare la dose realizzando una configurazione PC che possa competere con Scorpio?

PREMESSA

Sappiamo bene che le console sono macchine dedicate al gaming e che teoricamente i giochi dovrebbero essere maggiormente ottimizzati rispetto alla controparte PC, e sappiamo BENISSIMO che un PC costa decisamente di più se vogliamo delle prestazioni equivalenti o superiori rispetto a una console “élite”.

Fatta questa doverosa premessa possiamo finalmente iniziare!

Questioni di case!

Anche se molti pensano che il case di un PC sia solo una questione di estetica, la scelta di questa componente è fondamentale per capire quale tipologia di componenti possiamo utilizzare per il nostro computer. Immaginiamo di realizzare un PC che abbia le dimensioni di una console: possiamo già escludere alcuni componenti che difficilmente entrerebbero in un case di piccole dimensioni. Cosa ne dite di un SilverStone Raven? Sicuramente le dimensioni 38*37*8.7 cm sono leggermente più grandi rispetto a una Xbox One, ma anche se farebbe la sua bella figura, occorrerebbe fare seri accorgimenti poiché in grado di supportare solo alimentatori SFX e schede madri mini-ITX (e se avete le mani grandi state tranquilli che spesso e volentieri andrete a consultare il calendario con tutti i santi). Cosa ne pensate di un BitFenix Prodigy M che richiama le linee del primo Mac Pro? Sicuramente le dimensioni sono più generose (30.5*45.7*41.9 cm) ma questo spazio extra potrebbe tornare utile per montare un sistema di dissipazione ad aria non necessariamente low profile o addirittura pensare a un sistema di raffreddamento a liquido senza tener conto del fatto che possiamo installare buona parte degli alimentatori in commercio.

Ci vuole una “grafica bestiale” ?!?

Microsoft dichiarò all’E3 del 2016 che Project Scorpio avrebbe vantato di ben 6 Teraflops di potenza grafica (Xbox one possiede 1.32 e ps4 1.84) ma confrontare i Tearflops di una scheda grafica per PC con una console che ancora non è uscita equivale a fare un paragone tra delle patate e delle pere…possiamo comunque farci un’idea di quale sia la potenza di una GPU che potrebbe avvicinarsi (e in certi casi superare) la potenza di questa console!

Come è già successo con Xbox One, Microsoft utilizza delle soluzioni personalizzate di prodotti AMD. Se vogliamo fare un “paragone” possiamo dire che l’equivalente per PC lo possiamo ritrovare in una Radeon rx 480 8GB che su carta ha 5.6/5.8 teraflops, ma non è solo il numero di teraflops che dobbiamo prendere in considerazione per decretare se una GPU è migliore di un’altra (ndr. magari ne potremo parlare in futuro in un altro articolo)! Ovviamente, se volete strafare, potreste puntare a qualcosa di più “indecentemente” potente come una 1080ti che possiede 11GB di VRAM GDDR5X e una potenza di “solamente” 11.3 teraflops…ovviamente sempre se si vogliono spendere 740-800 € per una VGA (ad averli! XD) ma ricordiamoci che stiamo realizzando una configurazione in un piccolo case, quindi dobbiamo fare estrema attenzione alle temperature generate!

Processore

Sappiamo che Scorpio monta una CPU Jaguar con 8 core X86 a una velocità di 2.3 GHz che risulta essere il 30% più prestante rispetto al processore montato sulla Xbox One. Rimanendo in ambito AMD, il nostro occhio si rivolge automaticamente alla nuova CPU AMD Ryzen 7 1700 che possiede la nuova architettura ZEN con un prezzo di 325 €. Se desiderate avere uno sprint maggiore potreste dare un’occhiata anche alla versione 1800X, ma se volete puntare a una soluzione Intel potreste prendere in considerazione un Intel Core I7-7700k (ma il prezzo lieviterebbe). Per il sistema di dissipazione tutto dipende dalle dimensioni del case, ma se vogliamo realizzare un PC di piccole dimensioni che potrebbe fare la sua comparsa in salotto al posto di una console, dovremmo prendere in considerazione soluzioni “low profile” come una SilverStone Argon o Noctua NH-l9 (fate attenzione se scegliete un processore Intel, poiché Noctua non consiglia l’utilizzo di questo dissipatore su CPU con più di 84W TPD e quindi potreste avere importanti problemi di dissipazione di calore).

RAM

Molti hanno criticato Microsoft per non aver montato le GDDR5X che possiamo trovare sulle GPU NVIDIA di fascia altissima, ma immaginiamo che tale scelta sia dovuta al risparmio di qualche soldino sulla produzione e si spera anche sul costo finale della console! Scorpio monta 12GB di gddr5 (ndr: la sostanziale differenza fra le console e PC sta proprio qui) di cui 8 sono dedicati ai giochi e 4 al sistema operativo, ma per far funzionare un PC abbiamo bisogno della memoria RAM e non solo della VRAM che troviamo sulle schede grafiche, quindi possiamo tranquillamente dare un’ occhiata alle Corsair Vengeance LPX DDR4 e acquistare 2 moduli da 8 GB che possiamo trovare a meno di 80 euro su Amazon.it.

Scheda Madre

Come il case, la scelta di una scheda madre ricade sul processore che abbiamo intenzione di utilizzare, la RAM e ovviamente le dimensioni del case dove vogliamo realizzare la nostra configurazione hardware. Se vogliamo cercare di rimanere sulle dimensioni ridotte, possiamo prendere in considerazione delle soluzioni Micro ATX della MSI che non sono niente male, ma in particolar mondo mi è caduto l’occhio sulla MSI b350 mortar che costa poco meno di 100 € oppure, per la soluzione Intel, un ASUS b150m pro che costa circa un’ottantina di euro.

PSU

Qui siamo sicuri che succederà il finimondo poiché ci sono tantissimi pareri contrastanti su quale alimentatore montare su un PC. Molti sono dell’idea “più Watt ha, meglio è”; altri fanno i conti sui picchi massimi di lavoro di ogni singolo componente e scelgono un alimentatore con un “wattaggio” minore. In questo caso abbiamo ampia scelta, ma il mio consiglio va verso un alimentatore modulare che permette di gestire al meglio il Cable Management che risulta essere fondamentale se dobbiamo allestire un PC di piccole dimensioni.

HDD o SSD ?

Scorpio verrà venduta, Secondo Digital Foundry, con un disco da 1 TB (presumibilmente HDD) e potrà leggere tranquillamente hard disk esterni come già succedeva con le versioni precedenti di questa console. La scelta ricade sempre sul budget disponibile. La configurazione ideale (in termini di rapporto qualità/prezzo) è associare a un SSD di medie dimensioni (250 GB per intenderci) dove potremo inserire il sistema operativo e qualche gioco a cui giocheremo sempre insieme a un HDD di grande capacità, per utilizzarlo sia per le copia di backup che per immagazzinare dati.

Ci serve altro?

In realtà ciò che manca al nostro “PC da salotto” sono un lettore ottico Blu-ray (LG BH16NS55 praticamente legge e scrive su qualsiasi supporto ottico), un kit di tastiera e mouse, delle cuffie (magari wireless), e per concludere un controller della One.

Cosa ne pensate amici? Cosa cambiereste di questa configurazione? Ovviamente questa è una delle tantissime possibilità per realizzare un PC da salotto! Sotto con i commenti! 🙂

Commenti

commenti

Nato a Maratea nel lontano 1989, il nostro caro Dexios ha intrapreso la carriera da Pc Gamer da quando aveva soli 4 anni davanti al 386 del padre con un gioco veramente tranquillo: DooM. Da allora non ha mai smesso di giocare e di coltivare la sua passione per i videogiochi e l'informatica (pensate, è diventato anche Analista dei miei c...oglioni programmatore). Scrivere per una rivista di videogiochi è sempre stato il suo sogno nel cassetto e ora finalmente il suo sogno è divenuto realtà... come la scimmia a tre teste... giusto?

Leave a Reply